Logo

Libreria Lagorai

Gli "ASSAGGIATORI" scelgono "Potere alle parole" di Vera Gheno

Hold your own - Resta te stessa

Kate Tempest
edizioni e/o
2014

Prendendo spunto dal mito del profeta cieco Tiresia, Hold Your Own è un appassionante racconto che si muove tra gli opposti: giovinezza ed esperienza, sesso e amore, ricchezza e povertà, comunità e alienazione. Mentre cammina una mattina nella foresta, un giovane uomo disturba due serpenti che si stanno accoppiando e per questo la dea Hera lo punisce, trasformandolo in una donna. Questo è solo l’inizio della sua avventura... Intrecciando elementi del mito classico, autobiografia e opinioni sulla nostra società, Tempest sfrutta la storia di Tiresia, costretto a cambiare genere e dotato di poteri divinatori, per creare un poema diviso in quattro sequenze che attraversano l’infanzia, la maturità dell’uomo, la maturità una volta che è stato tramutato in donna, e infine l’esperienza da profeta cieco. Tempest costringe la società contemporanea a guardarsi allo specchio e a prendere coscienza di sé in un modo diretto e provocatorio. Il risultato è un tour de force ritmato e ipnotico, che rappresenta un sorprendente salto in avanti per una delle più talentuose e promettenti giovani scrittrici inglesi.

Kae Tempest ha vinto numerosi premi per le sue opere poetiche, narrative e musicali. Finalista del Costa Book Award e del BRIT Award, due volte in finale per il Mercury Prize e altrettante per l’Ivor Novello Award, nel 2013 ha vinto il Ted Hughes Award. Nel 2014 la Poetry Book Society ha inserito il suo nominativo nella lista Next Generation Poet, che ogni dieci anni individua le venti voci poetiche più promettenti del panorama britannico. Quest’anno ha anche ricevuto il Leone d’argento alla Biennale Teatro di Venezia. Nel 2019 è uscito il suo quarto album musicale, The Book of Traps and Lessons. Ha pubblicato le raccolte di poesia Antichi nuovi di zecca, Resta te stessa, Che mangino caos e Un arpeggio sulle corde, tutti editi in Italia da Edizioni E/O, oltre al romanzo The Bricks that Built the Houses, vincitore del Sunday Times Bestseller. In Italia è uscito anche Le buone intenzioni (Everybody Down) per le edizioni Frassinelli. Con il suo libro più recente, On Connection, Tempest esordisce anche nella saggistica; pubblicato da Faber con grande successo nel 2020, uscirà presto per Edizioni E/O. Un nuovo testo teatrale, Paradise, riscrittura del Filottete di Sofocle, debutterà al National Theatre nell’estate del 2021. Dopo avervi trascorso l’infanzia, Kae Tempest abita tuttora nel South-East londinese.

Assolutamente da vedere Kate Tempest - Hold Your Own - Glastonbury 2015 https://youtu.be/ZnrBcQeH9fI

keyboard_arrow_up To Top